- Julio Cortázar

Julio Cortázar (Bruxelles, 26 agosto 1914 – Parigi, 12 febbraio 1984) è stato uno scrittore argentino nei generi del fantastico, della metafisica, del mistero. Stimato da Borges, è spesso paragonato a Čechov e Edgar Allan Poe. I suoi racconti non seguono sempre una linearità temporale, ma i personaggi esprimono una psicologia profonda.

Biografia

Nato a Bruxelles da genitori argentini, passerà la vita tra Francia e Argentina.
Il suo capolavoro è Rayuela il gioco del mondo, iperromanzo (o antiromanzo) in cui l'esperienza parigina e argentina si giustappongono e completano a vicenda. Il libro è composto da oltre 300 paragrafi che devono essere letti nell'ordine specificato dall'autore all'inizio del romanzo o in ordine di comparizione.
Questa scelta soggettiva del lettore segna il punto di maggior originalità del romanzo che, al di là di questo aspetto, è caratterizzato da momenti di vita quotidiana intrecciati con un'analisi filosofica della vita.

Si tratta di sicuro del romanzo più importante dello scrittore argentino, che morirà a Parigi il 12 febbraio 1984, dove è tuttora sepolto (nel Cimitero di Montparnasse).

Nella vastissima bibliografia critica che lo riguarda, in Italia è possibile reperire un saggio di Rocco Carbone, Finzione e Realtà, El perseguidor di Julio Cortázar fra interpretazione e lettura, Rubbettino Editore, Soveria Mannelli (Cz) 2001.

Nel gennaio del 2007, è uscito in Italia il titolo "Fantomas contro i vampiri multinazionali", tradotto e curato da Emanuele Pirani, che si avvale della celebre latinoamericanista Alessandra Riccio, già docente di Letteratura Ispanoamericana presso l'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale".

Opere

1938 - Presencia (poesie) come Julio Denis
1941 - Rimbaud (articolo) come Julio Denis
1945 - La otra orilla (L’altra sponda, pubblicato postumo, nei Racconti, Einaudi)
1946 - La urna griega en la poesía de John Keats (articolo)
1947 - Teoría del túnel. Notas para una ubicación del surrealismo y el existencialismo (Teoria del tunnel. Nota per una collocazione del surrealismo e dell’esistenzialismo, pubblicato postumo, Cronopio)
1948 - Muerte de Antonin Artaud (articolo)
1948 - Soliloquio (mai pubblicato)
1948 - Imagen de John Keats (mai pubblicato)
1949 - Los reyes (I re, Einaudi)
1949 - Divertimento (Divertimento, pubblicato postumo, Voland)
1950 - El examen (pubblicato postumo)
1951 - Bestiario, Einaudi, anche nei Racconti)
1954 - Para una poética (articolo)
1956 - Final del juego (Fine del gioco, Einaudi, anche nei Racconti)
1956 - Vida de Edgar Allan Poe (Vita di Edgar Allan Poe, Le Lettere)
1959 - Las armas secretas (Le armi segrete, nei Racconti, Einaudi. Il persecutore, anche singolo, Einaudi)
1960 - Los premios (Il viaggio premio, Einaudi)
1962 - Historias de cronopios y de famas (Storie di cronopios e di famas, Einaudi, anche nei Racconti)
1962 - Algunos aspectos del cuento (Alcuni aspetti del racconto, nei Racconti, Einaudi)
1963 - Rayuela (Il gioco del mondo, Einaudi)
1966 - Todos los fuegos el fuego (Tutti i fuochi il fuoco, Einaudi, anche nei Racconti)
1966 - On déplore la (racconto)
1966 - Para llegar a Lezama Lima
1967 - La vuelta al día en ochenta mundos (Il giro del giorno in ottanta mondi, Alet)
1968 - Buenos Aires Buenos Aires (con fotografie di Sara Facio e Alicia d’Amico)
1968 - 62: modelo para amar (Componibile 62, Einaudi)
1968 - La bande (sculptée à Reinhoud, vue par Julio Cortázar)
1969 - Último Round (Ultimo round, Alet, parzialmente nei Racconti, con Del racconto breve e dintorni)
1970 - Les Discours du Prince-Gueule (su litografie di Julio Silva)
1970 - Viaje alrededor de una mesa (testo redatto in seguito a una tavola rotonda)
1970 - Literatura en la revolución y revolución en la literatura (articolo)
1971 - Pameos y Meopas (poesie)
1972 - Prosa del observatorio (reportage, con fotografie in collaborazione con Antonio Gálvez)
1972 - La fosse de Babel (con André Balthasar, Italo Calvino e Joyce Mansour, su litografie di Reinhoud)
1973 - Libro de Manuel
1974 - Octaedro (Ottaedro, Einaudi, anche nei Racconti)
1975 - Fantomás contra los vampiros multinacionales (Fantomas contro i vampiri multinazionali, DeriveApprodi, romanzo)
1975 - Silvalandia (su quadri di Julio Silva, Silvalandia, Vertigo)
1976 - Estrictamente no profesional. Humanitario (su fotografie di Sara Facio e Alicia d’Amico)
1976 - Le Bestiaire d’Aloys Zötl (Il bestiario di Aloys Zotl, Franco Mara Ricci Editore)
1977 - Alguien que anda par ahí (Uno che passa di qui, Guanda, Uno qualunque in Racconti)
1978 - Territorios (libro-collage di prose saggistiche)
1978 - Tendre parcours (su fotografie di Frédéric Barzilay)
1978 - Conversaciones con Cortázar (a cura di Ernesto Gonzáles Bermejo)
1979 - Un tal Lucas (Un tal Lucas, nei Racconti)
1980 - Queremos tanto a Glenda (Tanto amore per Glenda, Guanda, anche nei Racconti)
1980 - Un elogio del tres (su dipinti di Luis Tomasello)
1980 - Monsieur Lautrec (su disegni di Hermenegildo Sabat)
1981 - París: Ritmos de una ciudad (su fotografie di Alecio de Andrade)
1983 - Deshoras (Disincontri, nei Racconti)
1983 - Los autonautas de la cosmopista, viaje atemporal París-Marsella
1983 - Nicaragua, tan violentamente dulce (cronache saggistiche)
1983 - Negro el diez (su serigrafie di Luis Tomasello)
1984 - Alto el Perú (su fotografie di Manja Offerhaus, postumo)
1984 - Pameos, Meopas y Prosemas (poesie, postumo)
1984 - Argentina, años de alambradas culturales (a cura di Saul Yurkievich, postumo)
1984 - La fascinación de las palabras'(intervista autobiografica con Omar Prego, postumo)
1984 - Nada a Pehuajó (atto unico, postumo)
1984 - Adiós Robinson (testo radiofonico, postumo)
1985 - Salvo el crepúscolo (poesie, postumo)
1995 - Diario de Andrés Fava (postumo)

Filmografia parziale

- Blow-Up di Michelangelo Antonioni, ispirato al racconto di Cortázar: “Las Babas del Diablo”.

- Week end di Jean Luc Godard, ispirato al racconto di Cortázar: “La Autopista del Sur”.

- Furia di Alexandre Aja, ispirato al racconto di Cortázar: “Graffiti”.

Post popolari in questo blog

Geraldina Colotti

Ivo Scaringi

Christian Corda