- Dolcenera (Emanuela Trane)

Biografia - 1977/2002 - Gli esordi - Dolcenera nome d'arte di Emanuela Trane (Galatina, 16 maggio 1977), è una cantautrice, musicista e attrice italiana. nasce a Galatina, in provincia di Lecce, il 16 maggio del 1977. Figlia primogenita di Gino e Mimma.
Studia fin da bambina musica, in particolare pianoforte, canto e clarinetto e già all'età di quattordici anni inizia a scrivere le prime canzoni e a esibirsi dal vivo. Vive con la famiglia fino a diciotto anni a Scorrano, paese di cui è originaria, e dopo il diploma di liceo classico, si trasferisce a Firenze, dove s'iscrive alla facoltà di ingegneria meccanica.
A Firenze incontra il chitarrista Francesco Sighieri, con cui collaborerà anche in seguito; fonda la band "I codici zero" che segue in tour gli Articolo 31. Sceglie il suo nome d'arte, Dolcenera, in omaggio all'omonima canzone del genovese Fabrizio De André, contenuta nell'album Anime salve del 1996.
Mentre continua la sua inarrestabile vita notturna suonando nei locali, Dolcenera collabora con radio e televisione prestando la sua voce per alcuni Jingle pubblicitari e partecipa ad alcune trasmissioni televisive: La notte vola su Italia Uno e Testarda io su Rete Quattro.
Nel 2002 pubblica il suo primo singolo Solo tu, col quale ha la possibilità di partecipare a Destinazione Sanremo dove risulta essere tra le tre vincitrici del concorso canoro, e le consente l'ammissione al 53° Festival di Sanremo nella categoria Proposte.

2003 - Vittoria al Festival di Sanremo

La svolta della sua vita avviene nel 2003, quando partecipa al 53º Festival di Sanremo[1] e vince nella categoria "Nuove proposte" con il brano Siamo tutti là fuori, un brano pop dalle sfumature folk della taranta salentina, che raggiunge la 16ª posizione dei singoli più venduti in Italia[2].
Dopo il Festival esce il primo album Sorriso nucleare, che non ottiene un grande successo di vendite.
Dall'album vengono estratti altri due singoli destinati ai passaggi radiofonici: Devo andare al mare e Vivo tutta la notte.

2005 - La rinascita: Un mondo perfetto

Nel 2005 partecipa, spinta dal manager Lucio Fabbri, al reality show Music Farm, condotto da Simona Ventura, dove si aggiudica la vittoria, dopo aver battuto in finale Fausto Leali.
Sùbito dopo la vittoria a Music Farm esce il secondo album Un mondo perfetto che, trainato dal primo singolo Mai più noi due e successivamente dal secondo singolo Continua, ottiene il disco di platino con oltre 120.000 copie vendute.
Inoltre Claudio Baglioni la sceglie per duettare in Sabato pomeriggio al concerto O' Scià a Lampedusa. Duetta anche con Loredana Berté in Pensiero stupendo di Patty Pravo e "Sei bellissima" della stessa Bertè. A dicembre 2005 si esibisce al tradizionale concerto Natale in Vaticano alla presenza di Papa Benedetto XVI.
Nel 2005 Dolcenera ottiene diversi premi: Premio De André, "miglior artista emergente" al M.E.I., Leone d'argento come "rivelazione musicale dell'anno" e pubblica la "Special edition" dell'album "Un mondo perfetto" contenente anche il DVD live dove duetta con Claudio Baglioni e Loredana Bertè.

2006 - Il popolo dei sogni: Ritorno al Festival di Sanremo

Al Festival di Sanremo 2006 presenta il brano pop-rock Com'è straordinaria la vita. Con tale brano raggiunge la finale del festival e si classifica seconda nella categoria donne, preceduta da Anna Tatangelo [3]. Il singolo Com'è straordinaria la vita raggiunge la 5ª posizione tra i singoli più venduti in Italia [4].
Durante il periodo sanremese esce il terzo album, Il popolo dei sogni, che bissa il successo del secondo album, ottenendo il disco d'oro e anche di platino con oltre 90.000 copie vendute.
Nell'estate 2006 parte il Welcome Tour 2006, che tocca molte città italiane e due città tedesche Amburgo e Monaco. Dolcenera nel 2006 pubblica l'album Dolcenera canta il cinema dove reinterpreta cinque colonne sonore cinematografiche.
In contemporanea al tour viene pubblicata in Germania una versione speciale dell'album Un mondo perfetto contenente 14 brani tratte da Un mondo perfetto e da Il popolo dei sogni, una nuova versione di Siamo tutti là fuori e la nuova versione del singolo Passo dopo passo, accompagnato da un video girato a Parigi durante la Fete de la Musique. Il 5 agosto esce nelle sale il film thriller-horror La notte del mio primo amore di Alessandro Pambianco. Nella colonna sonora vi è il brano inedito In fondo alla notte, di cui Dolcenera è autrice del testo e co-autrice delle musiche. Il brano è inserito nella tracklist del singolo Piove.
Il 22 settembre 2006 esce il secondo singolo estratto dall'album Il popolo dei sogni, Piove (condizione dell'anima) che raggiunge l'11ª posizione nella classifica ufficiale dei singoli più venduti in Italia. Il 16 dicembre debutta come conduttrice televisiva nel programma Hitlist Italia su MTV.

2007 - Tour in Europa

A marzo 2007 parte il Welcome Tour 2007, con otto date in Germania, tra cui Berlino, Lipsia, Colonia e Dresda. Nello stesso periodo è pubblicata in Germania, Austria e Svizzera la tour edition di "Un mondo perfetto", che contiene vari brani live, registrati nei tour degli ultimi due anni, anticipata dal singolo radiofonico Mai più noi due.
Nell'aprile 2007 debutta nel mondo del cinema con una partecipazione nel film Il nostro Messia di Claudio Serughetti, presentato al RIFF "Rome Indipendent Film Festival". Il film è uscito nelle sale il 23 maggio 2008. In contemporanea firma due brani (Sei tu, in originale Say yes, e Mon amour, in originale Tes petits defauts) per la colonna sonora del film Finché nozze non ci separino.
A settembre 2007 esce nelle sale italiane il film, diretto da Giancarlo Scarchilli, Scrivilo sui muri, in cui Dolcenera interpreta il ruolo di Benny accanto a Cristiana Capotondi, Primo Reggiani e Ludovico Fremont.

2008 - Tra Zucchero, Vasco e l'Europa

Dolcenera ritorna nel 2008 in Germania e si esibisce live ("piano e voce") a Monaco di Baviera al Deutsches Theater, dove si era esibita - in passato - anche Gianna Nannini. Il 28 marzo 2008 si è esibita piano e voce all'Arco de La Défense di Parigi per gli oltre quattrocento delegati dell'assemblea generale dell'BIE, nella serata organizzata dall'Italia per la sua candidatura con Milano all'Expo 2015.
Ad aprile 2008 apre quattro concerti, piano e voce, per gli spettacoli di Zucchero in Austria: (23 al Wien Stadthalle, 25 Linz all' Intersportarena, 26 al Klagenfurt Messeplatz e 27 all' Innsbruck Olympiahalle). [5]
L'8 maggio 2008 è stata ospite alle celebrazioni di apertura del più grande "museo del rock" in Germania – il Rockmuseum di Monaco di Baviera – che si sono tenute all'Olympiaicestadion. Lo stesso museo ha dedicato uno spazio a Dolcenera. Il 14 e il 15 giugno ha aperto i concerti di Vasco Rossi allo Stadio Del Conero di Ancona. [6]
A luglio 2008 è stata in concerto Festival internazionale di Cartagine (Tunisi), all'interno della manifestazione annuale, che esplora il mondo della musica, ospitata nell'antico Teatro Romano di Adriano, davanti a circa 40.000 spettatori.
Tra agosto e settembre 2008 si è esibita dal vivo all'interno del padiglione italiano presente all'"Expo 2008" di Saragozza, ed ha interpretato numerose sue canzoni in versione spagnola e altre canzoni della musica leggera italiana. È stata invitata dal commissario governativo per l'Expo, Ambasciatore Claudio Moreno.
Il 20 dicembre 2008 ha partecipato al concerto dei cinquant'anni della canzone Volare di Domenico Modugno a Polignano a Mare (BA).

2009 - Dolcenera nel paese delle meraviglie

Dolcenera ha partecipato al Festival di Sanremo 2009, nella categoria "Artisti", con il brano Il mio amore unico, che è stato eliminato alla vigilia della serata finale, assime al brano "Vivi per un miracolo" dei Gemelli DiVersi. In concomitanza con la manifestazione canora, il 20 febbraio ha pubblicato l'album Dolcenera nel paese delle meraviglie, prodotto da Roberto Vernetti, finito di masterizzare a Londra il 18dicembre, che contiene dodici brani inediti.
L'artista ha firmato un contratto discografico con la Sony Music, per la realizzazione di tre progetti discografici, assegnandone la produzione alla K6DN. L'album, che ha ricevuto dalla critica elogi, debutta alla tredicesima posizione nella classifica FIMI [7], mentre il singolo Il mio amore unico debutta alla quinta posizione FIMI Top Digital Donwload [8].
Il 30 aprile è partito da Livorno il tour 2009 Dolcenera nel paese delle meraviglie, che toccherà le principali città italiane ed estere (in particolare ancora in Germania).
Dolcenera ha partecipato all'incisione del brano Domani 21/04.09 di Mauro Pagani, i cui proventi saranno devoluti alle popolazioni colpite dal terremoto dell'Aquila[9].
Il 16 maggio 2009 è stata ospite ai TRL Awards 2009 a Trieste. Il secondo singolo, scelto per la promozione dell'album, è La più bella canzone d'amore che c'è, in programmazione in tutte le radio. Il 13 giugno ha preso parte all'evento estivo The Great Wide Open in Germania, insieme ai mostri sacri della musica "rock" internazionale, quali: Deep Purple, Status Quo, Roger Hodgson e The Hooters.
Il 18 giugno è stata ospite dei Depeche Mode, nella seconda ed ultima data italiana del Tour of the Universe 2009.
Il 21 giugno 2009 ha preso parte al concerto Amiche per l'Abruzzo allo Stadio San Siro di Milano, in favore dei terremotati del terremoto dell'Aquila del 2009, esibendosi con Mai più noi due, Com'è straordinaria la vita e Il mio amore unico. Poi si è esibita in un quartetto con Irene Grandi, Noemi e Syria in La tua ragazza sempre della Grandi e nella storica Blowing in the Wind. [10]
Il 5 luglio 2009 ha chiuso la serata del Battiti Live a Foggia, trasmessa in diretta da Telenorba e Radionorba.
Durante l'estate ha vinto il "Premio Lunezia 2009", conferimento al valore musicale letterario delle canzoni italiane per il brano "Il mio amore Unico" e ha partecipato ai Venice Music Awards, dove è stata premiata come Artista Femminile Dell'Anno ed ha anche ricevuto il premio speciale RTL 102.5 per il successo riscosso nelle radio con Il mio amore unico.
Dopo il grande successo ottenuto con i precedenti singoli Il mio amore unico e La più bella canzone d'amore che c'è esce il 7 agosto 2009 in tutte le radio il terzo singolo Un dolce incantesimo, estratto dall'album Dolcenera nel paese delle meraviglie.
Il 17 ottobre su tutti i siti ufficiali di Dolcenera esce in anteprima assoluta il video di Un dolce incantesimo terzo singolo estratto dall'album Dolcenera nel paese delle meraviglie. Dal 19 ottobre in programmazione su tutti i canali musicali.
Il singolo Il mio amore unico farà parte della colonna sonora del film di Federico Moccia, Amore 14.
Il 27 novembre 2009 esce Q.P.G.A, album di Claudio Baglioni nel quale è presente il brano Come sei tu cantato in duetto con Dolcenera.[11]
L'11 dicembre il video de La più bella canzone d'amore che c'è vince il Premio Videoclip Italiano 2009 nella categoria donne.

Post popolari in questo blog

Geraldina Colotti

Ivo Scaringi

Christian Corda