Post

Visualizzazione dei post da 2010

Giuseppe Caglioti

Maturità classica conseguita nel 1949.

Laurea in Fisica conseguita con il massimo dei voti e lode nel 1953 presso l'Università di Roma

Diploma Corso di perfezionamento biennale in Fisica Nucleare conseguito con il voto 50/50 nel 1955 presso l'università di Roma

Diploma School of Nuclear Science and Engineering presso lo Atgonne National Laboratory, Illinois, USA, conseguito nel 1956

Principali mansioni in ambito accademico ed esperienze lavorative:

1953-55 Assistente straordinario nell’Istituto di Fisica dell’Università di Roma
1956-57 Resident Research Associate presso la Physics Division del Argonne National Laboratory, Illinois, USA
1959 Ricercatore del Comitato Nazionale Ricerche Nucleari (oggi ENEA), al Atomic Energy of Canada Ltd., Chalk River, Ontario, Canada
1959-70 Ricercatore del Comitato Nazionale Energia Nucleare (oggi ENEA)
1966 Visiting Professor al Brookhaven National Laboratory, Upton, L.I., N.Y.
1966 -1970 saltuariamente Visiting Professor presso la State University …

Giulio Cesare Vanini

Nato a Taurisano, nel 1585, da Giovan Battista e da Beatrice Lopez de Noguera, dopo aver compiuto gli studi in provincia si trasferì a Napoli, dove conseguì la laurea in "utroque iure". Entrato nell'ordine carmelitano col nome di fra' Gabriele, si trasferì a Padova, dove ebbe contatti con il gruppo di Paolo Sarpi, cominciando a distinguersi per un atteggiamento critico verso l'ortodossia cattolica e per la controversia religiosa antipapale. Per questi motivi dovette fuggire in Inghilterra, dove abiurò alla fede cattolica, ma dopo un periodo di circa due anni fu preso da ripensamenti e cercò di riannodare i contatti con la Chiesa di Roma.

Scoperto, fu rinchiuso in una prigione nella Torre del Palazzo di Lambeth, ma riuscì ugualmente a fuggire, grazie all'aiuto di esponenti dell'ambasciatore spagnolo a Londra. Preoccupato della intransigenza dei Tribunali dell'Inquisizione e non sicuro di ricevere il desiderato "perdono", riparò in Francia, pr…

Sergio Asti

Sergio Asti (Milano 1926) è un architetto e designer italiano

Dopo la laurea in architettura al Politecnico di Milano, si formò alla professione nella Milano degli anni cinquanta, e fu assistente alla cattedra di Architettura degli interni (1953-1958).

Nell’ambito dell’Industrial Design è stato tra i primi, negli anni ’50 ad affrontare questo problema. È tra i fondatori dell’ADI[1]di cui è attualmente Socio Onorario[2]. Ha fatto parte di vari Comitati Esecutivi e Commissioni di Lavoro della stessa ADI. Ha tenuto corsi di Insegnamento relativi all’I.D. presso l’Istituto Superiore d’Arte di Venezia e, all’estero, presso l’Istituto Sperimentale Superiore di Shizuoka, in Giappone. Ha tenuto numerose conferenze ed ha fatto parte di Tavole Rotonde in Italia ed all’estero, in particolare in Francia, Germania, Portogallo, Stati Uniti, Giappone, Cina, India e Thailandia. Ha partecipato a numerose Giurie per Concorsi di Architettura e I.D., in Italia ed all’estero. Molti oggetti disegnati da Serg…

Agnes Spaak

Nata a Parigi. Figlia di Charles Spaak, sceneggiatore di capolavori del cinema francese come «La grande illusione» e altri. Inizia fin da giovanissima a respirare il mondo intellettuale e artistico della Parigi creativa degli anni ‘60. Si trasferisce in Italia e lavora come attrice, dove gira il suo primo film «Un amore», tratto dal libro omonimo di Dino Buzzati. Roma diventa la sua città e gira il mondo come attrice recitando in oltre trenta pellicole. Tra un set e l'altro, scopre la sua passione per la fotografia e inizia una nuova vita, collaborando come inviato speciale di grandi case di produzione come la Twenty Century Fox, Titanus, realizzando ritratti fotografici tra cui quelli di Claudia Cardinale, Oliver Reed, Florinda Bolkan, Marcello Mastroianni, Ugo Tognazzi, Jeanne Moreau e tanti altri. Nel 1975 decide di stabilirsi a Milano per approfondire la sua ricerca fotografica nel mondo della Moda. Viene assunta come redattrice e fotografa per la casa editrice di Edilio Rusco…

Lucio Libertini

Lucio Libertini (Catania, 1 giugno 1922 – Roma, 7 agosto 1993) è stato un politico italiano di orientamento marxista.

Biografia

Membro della Federazione giovanile del Partito Socialista Italiano, nel 1946 diede vita alla corrente "Iniziativa socialista", fortemente contraria ad un'alleanza con i comunisti. Nel 1958, quando ormai la politica del Fronte Democratico Popolare era già stata abbandonata dai vertici del PSI, scrisse le sue Sette tesi sul controllo operaio, in cui rilanciava la necessità dell'abolizione della proprietà privata.

Nel 1968 venne eletto alla Camera nelle liste del PSIUP. Vi ritornò nel 1976 eletto questa volte in quelle del Partito Comunista Italiano. Nel corso della legislatura presiedette la commissione trasporti della Camera.

Dal 1979 fino alla morte fu senatore prima con il Partito Comunista Italiano e successivamente con Rifondazione Comunista.

Di formazione socialista massimalista, aderì nel corso degli anni settanta ed ottanta prima allo PSIUP…

Umberto Saba

Poeta del XX secolo, Saba nacque il 9 Marzo 1883 a Trieste, da madre ebrea e padre cristiano. La mancanza della figura paterna costrinse la madre ad affidare il bambino alla contadina slovena Peppa Sabbaz; egli fu subito conquistato dal carattere estroverso, allegro ed espansivo della nutrice, che lo portò ad allontanarsi dalla figura della madre causando in lui il disagio di un’ambivalenza affettiva che lo tormentò per tutta la vita. Il cognome d’arte Saba, che il poeta assunse dopo i precedenti Chopin e Umberto di Montereale, sembra fosse legato al forte ricordo della nutrice; mentre altri lo attribuirebbero alla parola ebraica che indica il "pane". Nel periodo di produzione dell’autore, a Trieste, unico porto dell’Impero Austro-Ungarico, circolavano tre lingue: il tedesco, il dialetto, lingua maggiormente in uso, e l’italiano, che faceva parte di una tradizione letteraria alta alla quale Saba aderì con una poetica semplice e originale che si allontanava dalle correnti dom…

Francisco Bordes

Immagine
Nace el 4 de marzo de 1973 en Las Palmas de Gran Canaria (Islas Canarias, España). Cuando niño comienza a reconocer el arte colgado en las paredes de la casa de sus padres en la obra de su tío y pintor Félix Bordes. Descubre el volumen iniciándose en la cerámica, recibiendo clases del escultor y ceramista Antonio Juan Machín. Aprende la técnica al oleo de la mano del pintor Mario Antígono y definitivamente es en su etapa londinense donde observa la pintura directamente de los grandes maestros en la National Galery o la Tate y el Prado en Madrid. No tarda en darse cuenta que tanto en estos museos como en los arqueológicos de Sevilla, Atenas, el Cairo, Londres, Roma se encuentran todas las claves pictóricas y escultóricas del arte. También reconoce a las bibliotecas como un lugar de aprendizaje inmediato y primordial.

En busca de la luz y el amor por la pintura al aire libre se lleva consigo los lienzos y pinta paisajes de la cumbre de Gran Canaria, Garajonay en La Gomera, la rivera…

Riccardo Iacona

Riccardo Iacona - Biografia

Dopo aver ottenuto la laurea in discipline dello spettacolo all'Università degli Studi di Bologna diviene aiuto regista nel periodo tra il 1980 e il 1987 sia per il cinema che la televisione.

Dal 1987 inizia a lavorare per Rai 3, inizialmente in Scenario di Andrea Barbato, poi in Duello ed infine in Samarcanda, Il Rosso e il nero e Temporeale di Michele Santoro.

Nel 1996 lascia la Rai assieme a Santoro per diventare un autore dei programmi Moby dick e Moby's su Italia 1.
Ritorna in Rai ancora insieme a Michele Santoro con cui continua la collaborazione lavorando in Circus e Sciuscià.
Si occupa generalmente di giornalismo d'inchiesta caratterizzato da un forte coinvolgimento personale. Per questa caratteristica i suoi reportages potrebbero essere definiti "reportages emotivi". Ha realizzato numerose trasmissioni, trasmesse da Rai Tre, su varie realtà della vita italiana, quali ad esempio: W gli sposi, W il mercato, W la ricerca e la serie di…

Marisa Villani Santamaria

Laureata in Lettere presso l'Università degli Studi di Bari discutendo con Francesco Tateo una tesi su un autore "minore" del Cinquecento "Bartolomeo Cavalcanti", ha conseguito in seguito, sempre presso l'Università di Bari, il diploma di specializzazione in Diritto del Lavoro e Previdenza Sociale.

Docente di Lettere e Latino nei Licei, ha svolto numerose ricerche e scritto articoli su storici latini che hanno espresso il loro dissenso contro la tirannide, tra cui il saggio: Rimpianto della libertà e crisi degli ideali della romanità in Tacito. Fervida sostenitrice del principio del diritto alla libertà per ogni individuo contro ogni forma di oppressione e condizionamenti.

Nei suoi numerosi interessi artistici e culturali, si avvale della collaborazione di amici professionisti, spesso divenuti nomi noti nel mondo dell'arte e della cultura; collabora con molti blog a carattere culturale e divulgativo:

Vetrina PrestigiosaAlvin Trip MultiblogFlash SpeedyIn Li…

Bruno Donzelli

Immagine
Bruno Donzelli nasce a Napoli il 12 aprile 1941. Giovanissimo, appena ventunenne, tiene una mostra personale alla Galleria del Fiorino a Firenze nel 1962, dopo essere stato presente nel 1960 al Premio San Fedele a Milano, al Premio Termoli e nel 1962 al premio indetto dal Ministero della Pubblica Istruzione e tenutosi alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma.

Del 1963 è la personale alla Galleria Centro Arte di Genova e l’invito al Premio Spoleto, al Premio Marche ad Ancona, nonché al Premio Michetti.

Nel 1964 tiene diverse mostre personali, a Bologna alla Galleria 2000, a Napoli alla Galleria Il Centro e alla Galleria il Paladino a Palermo. Le opere realizzate dall’artista a metà degli anni sessanta risentono del clima animato delle novità introdotte dalla Pop Art, di una densità ironica, con impianti che recuperano il senso discorsivo del fumetto.

Sono queste le opere che espone nel 1965 sia nella mostra La Critica e La Giovane Pittura italiana, tenutasi alla Galleria Ferrari …

Lelio Luttazzi

Immagine
Lelio Luttazzi - da L'Unità 8/7/2010

Addio Lelio: muore Luttazzi, il re dello swing italiano

Ha vissuto e se n'è andato come un pezzo di jazz, discreto ed elegante: il maestro e compositore Lelio Luttazzi e' morto la scorsa notte nella sua casa, a Trieste. Lo si e' appreso dal suo amico e agente, Roberto Podio, portavoce della famiglia. Aveva 87 anni e soffriva da tempo di una neuropatia.

Lelio Luttazzi e' morto alle 2:45 della scorsa notte, assistito dalla moglie Rossana. Da circa due anni si era trasferito a Trieste, sua citta' natale, dove viveva a ridosso della storica piazza dell'Unita' d'Italia. Le sue condizioni di salute sono diventate precarie circa tre mesi fa a causa di una neuropatia periferica, peggiorata nelle ultime settimane. La citta' di Trieste - ha reso noto il sindaco, Roberto Dipiazza - l'onorera' allestendo la camera ardente nella sala del Consiglio Comunale. ''E' morto un grande artista, un grande tries…

Luigi Palma

I giovani Luigi e Carla Palma - 2 stelle fiammeggianti nell'universo della poesia italiana

Luigi Palma e' nato a Conversano (Bari) il 15 luglio 1996. I suoi studi si sono svolti presso la scuola primaria G.Falcone, attualmente frequenta la classe terza D della Francesco Carelli, ha integrato la sua formazione con i seguenti programmi:

- Laboratorio teatrale
- Il giornale
- Giornalismo che passione

Il suo interesse per la letteratura iniziò in seconda elementare, quando i genitori gli regalarono un teatrino di marionette, per coinvolgere nel gioco gli amici. Iniziò a scrivere brevi racconti in prosa e in rima. I suoi lavori nascono da uno spirito genuino che lo guida ad essere spontaneo ed osservatore della quotidianità.

Dopo una visita al Quirinale, nel corso della quale ha donato al Presidente Giorgio Napolitano una sua poesia, ha ricevuto una lettera di ringraziamento e di congratulazioni.

Concorsi Letterari

- 3 NOVEMBRE 2007 - XV EDIZIONE ASSOCIAZIONE CULTURALE "DIRETTAME…

Piero Villani Artista

Immagine
Artista nato a Bari nel 1947 dove vive ed opera. Espressionista-astratto Comincia ad esporre appena ventenne. Personalità eccentrica e complessa, dà una personalissima interpretazione allucinante e ironica della realtà come risucchiata in uno spazio nevrotico. In lui c’è un senso di lacerazione tra fantasia e realtà e il sentimento per la natura si manifesta nelle sue opere con segni e non con forme. L’arte, secondo Villani, esiste tramite una catena di ispirazioni e tra l’altro “fare le cose non è difficile; difficile è mettersi nella condizione di farle”(Brancusi). La pittura è un modo di vivere. E’ così che lui trova la sua forma considerando l’arte come un modo di vivere, Villani si impegna nella sua professione in maniera totale, assorbito come il devoto è assorbito dalla sua divinità. Villani artista è un artigiano attento, ha un gusto del mestiere accurato, modifica il corso del colore, delle linee, delle sensazioni, delle forme e delle emozioni. La sua immaginazione è febbrile,…

Josè Saramago

Immagine
Josè Saramago è morto oggi a Tias (Spagna) ad 87 anni, essendo nato il 16 novembre del 1922 in un paesino a cento chilometri da Lisbona, Azinhaga.

Figlio di un contadino poverissimo, a tre anni la famiglia si trasferisce nella Capitale, dove il padre trova un lavoro come poliziotto. Ancora molto piccolo, Josè deve abbandonare gli studi per aiutare la famiglia a tirare avanti.

Sono esperienze che lo segneranno profondamente dal punto di vista politico.

Nel 1969 si iscrive al partito comunista, in quel tempo clandestino e riesce sempre a sfuggire alla polizia del regime fascista.

Nel 1947 pubblica la sua prima opera “Terra do pecado” dopo la quale segue un silenzio di trent’anni durante i quali lavora come assicuratore , dirigente editoriale, giornalista.

Fino alla metà degli anni ’70 vive un intenso periodo di formazione, scrive poesie e riflessioni. La “rivoluzione dei garofani” e la cacciata dei fascisti dal Paese, con la fine della sanguinaria dominazione coloniale in Africa, sembran…

Attilio Bertolucci

Immagine
Attilio Bertolucci è nato il 18 Novembre 1911 a San Prospero, vicino Parma.

Ha frequentato il Convitto Nazionale Maria Luigia di Parma. Cominciò a scrivere poesie sin da giovanissimo, quando aveva ancora non più di sette anni. Nel '28 collaborò alla Gazzetta di Parma, di cui Cesare Zavattini, amico di sempre, era nel frattempo diventato redattore capo. L'anno successivo, Bertolucci pubblicò la sua prima raccolta di poesie, Sirio.

Nel '31 s'iscrisse alla Facoltà di Legge a Parma.Nel '33 conobbe la compagna di tutta una vita, Ninetta Giovanardi, e nel '32 l'anno dopo pubblicò l'intenso e bellissimo Fuochi in novembre, che gli meritò gli elogi di Montale e di Sereni (la corrispondenza con Sereni è raccolta in Una lunga amicizia, del '94). Abbandonati gli studi giuridici, frequentò le lezioni di critica dell'arte tenute da Roberto Longhi all'università di Bologna. Nel '38, le nozze con Ninetta. Un anno dopo fondò con Ugo Guanda "La Feni…