Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2010

Lelio Luttazzi

Immagine
Lelio Luttazzi - da L'Unità 8/7/2010

Addio Lelio: muore Luttazzi, il re dello swing italiano

Ha vissuto e se n'è andato come un pezzo di jazz, discreto ed elegante: il maestro e compositore Lelio Luttazzi e' morto la scorsa notte nella sua casa, a Trieste. Lo si e' appreso dal suo amico e agente, Roberto Podio, portavoce della famiglia. Aveva 87 anni e soffriva da tempo di una neuropatia.

Lelio Luttazzi e' morto alle 2:45 della scorsa notte, assistito dalla moglie Rossana. Da circa due anni si era trasferito a Trieste, sua citta' natale, dove viveva a ridosso della storica piazza dell'Unita' d'Italia. Le sue condizioni di salute sono diventate precarie circa tre mesi fa a causa di una neuropatia periferica, peggiorata nelle ultime settimane. La citta' di Trieste - ha reso noto il sindaco, Roberto Dipiazza - l'onorera' allestendo la camera ardente nella sala del Consiglio Comunale. ''E' morto un grande artista, un grande tries…

Luigi Palma

I giovani Luigi e Carla Palma - 2 stelle fiammeggianti nell'universo della poesia italiana

Luigi Palma e' nato a Conversano (Bari) il 15 luglio 1996. I suoi studi si sono svolti presso la scuola primaria G.Falcone, attualmente frequenta la classe terza D della Francesco Carelli, ha integrato la sua formazione con i seguenti programmi:

- Laboratorio teatrale
- Il giornale
- Giornalismo che passione

Il suo interesse per la letteratura iniziò in seconda elementare, quando i genitori gli regalarono un teatrino di marionette, per coinvolgere nel gioco gli amici. Iniziò a scrivere brevi racconti in prosa e in rima. I suoi lavori nascono da uno spirito genuino che lo guida ad essere spontaneo ed osservatore della quotidianità.

Dopo una visita al Quirinale, nel corso della quale ha donato al Presidente Giorgio Napolitano una sua poesia, ha ricevuto una lettera di ringraziamento e di congratulazioni.

Concorsi Letterari

- 3 NOVEMBRE 2007 - XV EDIZIONE ASSOCIAZIONE CULTURALE "DIRETTAME…

Piero Villani Artista

Immagine
Artista nato a Bari nel 1947 dove vive ed opera. Espressionista-astratto Comincia ad esporre appena ventenne. Personalità eccentrica e complessa, dà una personalissima interpretazione allucinante e ironica della realtà come risucchiata in uno spazio nevrotico. In lui c’è un senso di lacerazione tra fantasia e realtà e il sentimento per la natura si manifesta nelle sue opere con segni e non con forme. L’arte, secondo Villani, esiste tramite una catena di ispirazioni e tra l’altro “fare le cose non è difficile; difficile è mettersi nella condizione di farle”(Brancusi). La pittura è un modo di vivere. E’ così che lui trova la sua forma considerando l’arte come un modo di vivere, Villani si impegna nella sua professione in maniera totale, assorbito come il devoto è assorbito dalla sua divinità. Villani artista è un artigiano attento, ha un gusto del mestiere accurato, modifica il corso del colore, delle linee, delle sensazioni, delle forme e delle emozioni. La sua immaginazione è febbrile,…