Damiano Russo

Damiano Russo (Bari, 26 luglio 1983 – Roma, 22 ottobre 2011) è stato un attore italiano.

Biografia

Dopo aver debuttato nel cinema all'età di 13 anni con il film "Io non ho la testa", regia di Michele Lanubile, nel 1999 recita in "Tutto l'amore che c'è" film diretto da Sergio Rubini (anche qui come protagonista). Questa seconda pellicola gli vale il premio Capitello d'Oro al Sannio Film Festival e la nomination al Globo d'oro come migliore attore esordiente.

Nel 2001 esordisce sul piccolo schermo con la serie tv di Rai 2, "Compagni di scuola".

Successivamente lavora in molte altre fiction tv, tra cui: la miniserie di Rai Uno, "Il veterinario" (dove interpreta il figlio di Gigi Proietti), la soap opera di Rai tre, "Un posto al sole" (nel ruolo di Bruno Mainardi, rimasto nella memoria dei fan della soap come "l'amico di Niko con la pistola"); recita inoltre nel filmtv "La notte breve", "Medicina generale", nella miniserie "I liceali" ed "I liceali 2" (nel ruolo di Fabio Petrucci) e in diversi episodi di "Ris" e "Distretto di Polizia" come protagonista di puntata.

Ai lavori televisivi alterna pellicole cinematografiche come "Nel mio amore" (film d'esordio alla regia di Susanna Tamaro) o "Una sconfinata giovinezza" (regia di Pupi Avati).

Nel 2011 ha fatto parte del cast del film-tv di Canale 5 prodotto e interpretato da Raoul Bova "Come un delfino", nei panni di Nazi.

Muore a Roma il 22 ottobre 2011, in seguito ad un incidente stradale in moto.

Post popolari in questo blog

Geraldina Colotti

Ivo Scaringi

Christian Corda