Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2014

Silvio Formichetti

Immagine
Silvio Formichetti nasce nel 1969 a Pratola Peligna (Aq). I primi lavori ritraggono nudi femminili e paesaggi dell’entroterra abruzzese. L’interesse per la pittura informale arriva a metà degli anni novanta. Si avvicina a Pollock, l’Action Painting americana e a Dova, Afro, Vedova e Hans Hartung. Nel 1999 passa all’astrattismo segnico e gestuale e nel 2011 viene invitato alla 54° Biennale di Venezia – padiglione Italia a cura di Vittorio Sgarbi. In Italia tra le sue esposizioni si segnalano: “XXVI rassegna internazionale d’Arte Contemporanea” di Sulmona (1999); personale al Palazzetto dei Nobili dell’Aquila, catalogo a cura di Carlo  Fabrizio Carli e XXX edizione  della “Rassegna internazionale d’arte di Sulmona” (2003); Museo nazionale d’Abruzzo de L’Aquila a cura di Leo Strozzieri e Pierpaolo Bellucci e Museo Diocesano “Francesco Gonzaga” di Mantova, a cura di Maurizio Gioia e Carlo Micheli (2007); Museo Michetti di Francavilla al Mare, con testi critici di Silvia Pegoraro e XIII B…